Didattica a distanza

Didattica a distanza

…in occasione della emergenza Coronavirus


articolo in aggiornamento continuo

si sono intensificate in questa occasione attività che già si svolgevano, soprattutto nelle sezioni con potenziamento della didattica digitale: classi di triennio con libri e quaderni negli iPad personali degli studenti e dei docenti, classi di biennio con diffuso utilizzo di risorse e strumenti digitali.

Attività

in questa occasione i docenti stanno svolgendo con le classi diverse tipologie di attività, in base alle proprie possibilità:

– producono e condividono documenti di testo, video, test formativi, videolezioni, in modalità sincrona o asincrona;

– svolgono lezioni in streaming;

– assegnano il lavoro domestico, ricevono ed analizzano esercizi svolti e documenti prodotti dagli studenti;

– svolgono sportelli online su richiesta per il recupero disciplinare.

Nel rispetto delle diverse possibilità di accesso al web, le attività vengono intese come sostitutive delle lezioni in presenza, ma come supporto e sostegno o comunque in un ottica  flipped classroom, in cui gli studenti svolgono alcune attività a casa e poi al ritorno si affronterà la fase conclusiva in presenza, in aula. 

Strumenti

utilizzati per la didattica a distanza durante il periodo di emergenza

ll docente usa:

– per assegnare il lavoro domestico e calendarizzare le lezioni in streaming

Registro elettronico

– per produrre documenti, test formativi, videolezioni

Notability; Suite Office; iWork ; Showme; Screencast-o-Matic; Kahoot!, etc

– per condividere ulteriore materiale (documenti, quiz, videolezioni, etc.)

Registro elettronico; Mail; Servizi cloud Google Drive, iCloud, Dropbox, etc.; Piattaforme tipo WeSchool; Piattaforme delle case editrici

– per ricevere documenti prodotti dagli studenti in

GSuite, ShowBie, WeSchool

– per interagire online con gli studenti anche in modalità sincrona

Zoom, Weschool, Classeviva – Aule Virtuali (in sperimentazione)

Lo studente usa:

– per consegnare al docente i documenti prodotti 

Google Classroom; Showbie; WeSchool; Google Drive


 Questa studentessa ci racconta cosa si sta facendo nella sua classe: .

Sembra soddisfatta 😁


Ecco  esempi di attività in svolgimento al Nievo, a partire da giovedì 27/02/ 2020.

  • VIDEOLEZIONI

registrate dai docenti o dagli studenti con diverse applicazioni, servizi internet, mobile device: Notability, ShowMe; smartphone, tablet; YouTube


  • TEST formativi

da svolgere a casa: Kahoot! Challenge

 


  • GUIDE operative

per aiutare ad usare gli  strumenti per la didattica a distanza

G Apps

Classroom

Showbie

WeSchool

Zoom

S-o-Matic

PS: inquadra il QR Code con un  QR Code Reader e… vai! oppure usa il link.


  • SPORTELLO per SUPPORTO DISCIPLINARE 

tramite Zoom


  • CONDIVISIONE DOCUMENTI in ITINERE

tramite servizi cloud gli studenti hanno condiviso documenti con i docenti, che hanno potuto monitorare, consigliare, correggere, valutare.  L’interazione è stata in alcuni casi sincrona, in altri asincrona

Pages in iCloud

Decadimenti radioattivi

Document in Google Drive

tema giulia 02_03_2020

 


  • LEZIONI IN STREAMING

tramite Zoom, Weschool Aula Virtuale,  in  alcuni casi Skype. Si sta sperimentando anche Classeviva Aule Virtuali


  • FLIPPED LEARNING

– Tramite registro elettronico sono state indicate agli studenti le attività da svolgere a casa, chiedendo la consegna in ShowBie dei documenti prodotti: nell’esempio che segue la docente ha richiesto un videoselfie sull’osmosi.
– I documenti consegnati sono stati analizzati e valutati dalla docente; la valutazione risulta in ShowBie.
– In una successiva lezione in streaming tramite Zoom è stata condivisa la valutazione complessiva dei documenti prodotti e dei relativi contenuti; gli studenti hanno fatto domande e la docente ha fornito chiarimenti sull’osmosi, indicando le parti del testo da utilizzare per il successivo studio.