i Ragazzi creano VideoLezioni

i Ragazzi creano VideoLezioni

VideoSelfie → In questa attività i ragazzi producono delle videolezioni. Tramite Google Drive vengono concordati con la classe gli argomenti e le indicazioni di risorse per lo studio; viene condivisa, inizialmente tramite ShowBie e più recentemente anche  tramite  Google Classroom, anche una scheda con i 

Ma poi… come sono andato?

Ma poi… come sono andato?

VideoInterrogazioni → Quante volte la valutazione di una interrogazione non convince lo studente? Se l’interrogazione viene registrata ed il docente valuta in maniera scritta come in questa attività, è possibile acquisire una maggiore consapevolezza degli errori. Quindi… i ragazzi registrano l’interrogazione e la consegnano al 

Scritture 2.0

Scritture 2.0

#TerzaEffeDigitale → Con il percorso Scritture 2.0, proposto alla 3ªF digitale dalla prof.ssa Rusconi, la classe ha imparato a creare un Blog con WordPress sotto la guida di Antonio, il referente di questo settore del Progetto Giovani del Comune di Padova. Essendo classe con potenziamento della 

sTudiare con le App, ma non solo…

sTudiare con le App, ma non solo…

Come abbiamo studiato la struttura atomica? →  con app, siti, libro e quaderno! ecco qui COMPOSIZIONE DEGLI ATOMI: elettroni protoni neutroni e loro caratteristiche… prima noi della 1ªBS abbiamo costruito atomi con Atom Builder, un simulatore presente nel sito Phet.Colorado della University of Colorado Boulder, 

in Laboratorio e poi…

in Laboratorio e poi…

una digiRelazione! →  usando, a scelta, una di queste due App: Padlet, Spark Adobe Page. La relazione viene poi consegnata tramite ShowBie al docente che ne restituisce la correzione per mezzo della stessa App. La motivazione favorisce l’apprendimento La metodologia permette l’espressione della creatività degli 

interAgire tramite WeSchool

interAgire tramite WeSchool

→ WeSchool è un sito, una piattaforma che permette di raccogliere ed organizzare il materiale didattico: testi, video, animazioni, test, verifiche. Come? Il docente crea il gruppo (in genere è la “classe”), al suo interno delle cartelle (argomenti della propria disciplina), e lì dentro inserisce